corso di Arrampicata su Roccia "Maurizio CARCERERI"

Il corso e' intitolato alla memoria di Maurizio Carcereri, nostro direttore, tragicamente scomparso nel 2012 mentre svolgeva la sua attivita' preferita: arrampicare.

Si svolge tra la fine settembre e i primi giorni di dicembre su falesie di bassa quota, è improntato in particolare alla salita di vie di più tiri, senza dimenticare, almeno all'inizio, l'arrampicata su monotiro, per poter curare meglio la tecnica di arrampicata (uso corretto di mani e piedi, arrampicata in aderenza e in appoggio, arrampicata frontale, laterale ecc....).

Un occhio di riguardo va alla  sicurezza, non solo sul campo, ma anche attraverso le lezioni teoriche obbligatorie, che riguardano sia le tecniche di allenamento, sia i nodi, le manovre di corda e l'autosoccorso della cordata.

Dato il tipo di corso che si svolge su via lunghe è richiesta una preesistente capacità, ancorchè minima, di arrampicata.

Solitamente le località delle uscite sono quelle classiche piemontesi, valdostane, liguri e del delfinato quali le falesie del Briançonnais, Rocca Sbarua, Traversella, Machaby, Rocca Parey, Balme, Finale ligure ecc…

Data la bassa quota a cui si arrampica non è richiesto un abbigliamento particolare, sono invece richieste le scarpette da arrampicata (oltre ovviamente a casco, imbragatura, due moschettoni a ghiera, discensore ecc…).

 


Le lezioni pratiche (4 di un giorno e 1 di due giorni) si terranno indicativamente a settimane alterne, in localita' scelte anche in base alle condizioni meteo.

Le lezioni teoriche obbligatorie si terranno di norma ai "Cappuccini"  ogni giovedì precedente l'uscita pratica.


Attenzione:Chi intende iscriversi al corso di arrampicata su roccia deve compilare in ogni sua parte un questionario (scaricabile qui (in formato .doc) per allievi adulti o minori) ed inviarlo (preferibilmente) per e-mail all'indirizzo info@scuolamotti.it o consegnarlo personalmente a partire dalla data di apertura delle iscrizioni.

ai candidati é normalmente richiesto un colloquio preliminare.

Si precisa inoltre, a scanso di equivoci e malintesi, che qualora l'allievo, verificato alla prima uscita, non corrisponda alle caratteristiche richieste e/o dichiarate in sede di ammissione, gli sarà chiesto di abbandonare il corso.

Si rammenta che dato il tipo di attività che proponiamo, per tutelare al massimo tutti i partecipanti, gli allievi inviando la domanda di iscrizione si impegnano a garantire la partecipazione a tutte le attività teoriche e pratiche previste e indicate nel calendario del corso.

La scuola si riserva di valutare le domande pervenute (che si considerano pertanto "richieste di iscrizione") e di confermare l'accettazione della domanda entro la data di inaugurazione del corso. L'accettazione al corso avverrà ad insindacabile giudizio della scuola sia sulla base dell'ordine d'arrivo, sia sulla valutazione dei questionari / colloqui.

Si ricorda inoltre che per garantire a tutti la sicurezza massima possibile il numero degli allievi deve necessariamente essere limitato